PALESTRA DI ROCCIA
GIORGIO BERTONE

a cura di Stefano Torri e di Romano Uglietti
.

La palestra è situata sulle pendici del Monte Tovo (1368) in prossimità del Rifugio Gilodi (Valsesia, Foresto). È composta da due sassi emergenti dalla vegetazione che per comodità di descrizione chiameremo sasso a monte e sasso a valle. La palestra è stata utilizzata per allenamento da alpinisti locali e da sezioni della zona per i corsi d’alpinismo fino agli anni 70. Dopo tale periodo veniva scoperta e valorizzata la palestra di roccia della Pietra Croana che assumeva maggiore importanza per l’allenamento di arrampicatori e per i corsi d’alpinismo. La palestra è intitolata a Giorgio Bertone che proprio da questi sassi iniziava la sua splendida carriera alpinistica fino a diventare Guida del Monte Bianco.

ACCESSO: dalla rotonda che svincola le strade per Romagnano, Gattinara, Piane Sesia, Borgosesia, salire in direzione Serravalle Sesia. Dopo 10 Km si incontra sulla propria sinistra la strada per Foresto. Fino a Foresto la strada è abbastanza agevole, dopo diventa stretta e tortuosa, però è interamente bitumata. A 20 Km dalla menzionata rotonda si arriva in prossimità del Rifugio Gilodi, conosciuto anche come Rifugio del Monte Tovo, dove è possibile parcheggiare la macchina in slarghi esistenti al margine della strada. Dal parcheggio vettura si arriva al rifugio in pochi minuti. (coordinate UTM 32 T 439911 5067159, quota 1110 m). Continuare in direzione dell’altare ai caduti della montagna, la cui croce è ben visibile dal rifugio, che si raggiunge in breve. (coordinate UTM 32 T 439928 5067131, quota 1120 m). Dall’altare prendere un sentiero in salita, scalinato da traversine in legno, ad un bivio tenersi a destra, raggiungere uno sterrato da risalire fino ad incontrare sulla propria destra, in fregio allo sterrato, il sasso a monte, dal rifugio 15 minuti (coordinate UTM 32 T 439731 5067056, quota 1165 m). Il sasso è in verticale, altezza 1/4 di tiro di corda, diverse e non difficili possibilità di salita. Poco a monte sul lato sinistro dello sterrato una lastra di sasso su una pianta, con la scritta “CAI Palestra di Roccia Giorgio Bertone”, indica un marcato sentiero che in discesa raggiunge in breve il sasso a valle (coordinate UTM 32 T 439635 506654, quota 1140 m). si tratta di un monotiro con diverse possibilità di salita sia sulla parte centrale che laterale, con varie difficoltà tecniche, anche di un certo impegno. Nella parte bassa del sasso è posta una targa a ricordo di Giorgio Bertone. Dalla base del sasso un sentiero ben marcato in direzione est consente di rientrare al Rifugio Gilodi in 15 minuti circa

.


.

.
SASSO A MONTE
.
SASSO A VALLE PARTE FRONTALE
.
SASSO A VALLE PARTE LATERALE
.
TARGA COMMEMORATIVA DI GIORGIO BERTONE
.
ATTIVITA' ALPINISTICA DI GIORGIO BERTONE
(cliccare qui sopra)

.
Ho tentato di pubblicare in WIKIPEDIA l’attività alpinistica e la palestra di GIORGIO BERTONE.
WIKIPEDIA ha rifiutato la pubblicazione perché l’argomento non era di interesse enciclopedico. WIKIPEDIA deve solo vergognarsi per aver rifiutato la pubblicazione dell’attività di uno dei più forti e completi alpinisti italiani ed europei del 20° secolo.
.
 
PALESTRA GIORGIO BERTONE
ESERCITAZIONI STORICHE
anni 1964-1965
     

     
 
RITORNO ALLA PRIMA PAGINA